I vantaggi dello storage su cloud per i tuoi backup

Lo storage su cloud è sempre più economico mentre le connessioni Internet a banda larga stanno diventando sempre più veloci – anche se non ovunque allo stesso passo.

Per tali ragioni lo storage su cloud sta diventando una soluzione interessante per i backup non solo per i consumatori (che lo utilizzano già per foto e video), ma anche per le aziende.

Dovreste considerare lo storage sul cloud per i vostri backup almeno per 4 ragioni:

  • Gestione dell’infrastruttura: lo storage su cloud è gestito dal provider, non devi curarti dell’hardware, del software o della ridondanza dei dati
  • Costi variabili vs costi fissi: paghi solo per quello che usi
  • Scalabilità: i picchi di occupazione del disco non sono più un problema
  • Posizionamento: una semplice soluzione per portare i backup fuori dai confini dell’azienda (off-site)

(altro…)

Le differenze fra il System Image e il System State backup

Windows Server, fin dalla sua prima versione, offre la possibilità di eseguire il System State backup oltre al più comune System Image backup (non disponibile su Windows Server 2003).

Le differenze fra le due modalità sono piuttosto significative ma non sempre chiare agli utenti.

Un System Image backup è una copia del disco di sistema e, eventualmente, di altri dischi di una macchina fisica o virtuale.

Questo backup può essere utilizzato per ripristinare un sistema da 0, a seguito di disastro, ed include tutti i dati presenti sulla macchina.

Secondo Microsoft, un System State backup include i seguenti:

  • File di boot, inclusi quelli di sistema, e tutti i file protetti da Windows File Protection (WFP)
  • Active Directory (solo sul domain controller)
  • Sysvol (solo su domain controller)
  • Servizi Certificati (solo su certification authority)
  • Cluster database (solo su nodi cluster)
  • Registro di Windows
  • Informazioni di configurazione dei contatori delle prestazioni
  • Database di registrazione del Component Services Class

Quindi parliamo di un backup molto più leggero rispetto al System Image: più veloce, con minore occupazione del disco ma con ridotte capacità di restore.

Suggeriamo di eseguire il System State backup solo in affiancamento ad un System Image backup regolarmente schedulato. Altrimenti potreste incorrere in seri problemi a seguito di disastro.

Eseguire un System Image Backup in Windows 8.1 e 10

Un System Image Backup è un backup del sistema completo – fisico o virtuale – che può essere ripristinato in caso di disastro.

Microsoft ha introdotto questa funzionalità in Windows con il rilascio di Vista.

A partire da Windows 8.1 è diventato difficile trovare dove configurare il system image backup, la casa di Redmond ha avuto premura di nasconderlo per bene. Così abbiamo preparato questa guida per aiutarti.
(altro…)

Come scegliere le policy di data retention

Le policy di data retention sono troppo spesso sottovalutate. Un backup serve a poco se non consente di recuperare versioni precedenti dei file protetti.

Pensate ad un errore umano o ad una cancellazione accidentale, sono problemi che possono essere scoperti anche a distanza di giorni e poter “tornare indietro” è fondamentale.

Oltre a questo Cryptolocker e in generale i ransomware sono sempre in agguato e anche qui potremmo scoprire solo in un secondo momento che molti dati importanti sono stati irreversibilmente cifrati sotto al nostro naso. Dei backup adeguatamente strutturati sono l’unica ancora di salvezza.

Come possiamo scegliere le policy di data retention più adeguate alle nostre necessità?
(altro…)

Backup completo, incrementale e differenziale: le differenze

Una delle domande più frequenti riguardo agli schemi e alle pratiche di backup è la differenza fra backup completo, incrementale e differenziale.

Con tutte queste modalità è possibile proteggere i tuoi dati, ma ognuna porta con se vantaggi e svantaggi che vanno considerati per strutturare uno strategia di backup ottimale.

Partendo proprio dai requisiti, un solido schema di backup dovrebbe:

  • copiare i tuoi dati in differenti destinazioni di backup;
  • consentire il ripristino di versioni precedenti dei file copiati (politiche di data retention);
  • essere un buon compromesso fra sicurezza e risorse di storage occupate.

(altro…)