Come creare un Template da una macchina virtuale su VMware vSphere

Clonare macchine virtuali è una pratica comune negli ambienti virtualizzati, così comune che VMware ha creato una diversa tipologia di macchina virtuale da usare come Template (e chiamata Template), cioè da “modello” per la replicazione in molteplici macchine. La differenza tra una VM e un Template è semplice: il Template non si può avviare quindi non è possibile modificarlo senza convertirlo di nuovo in macchina virtuale.

Quando una VM viene convertita in template, il suo file .vmx diventa un .vmtx .

E’ abbastanza semplice e veloce convertire una VM in un template con VMWare vSphere Web Client, vi basterà seguire questi passi.
(altro…)

Come configurare il DHCP failover in Windows Server 2012 R2

Configurare il DHCP failover per una rete LAN è una semplice operazione che incrementa l’affidabilità della rete.

Esistono due modalità principali di failover:

  • il load balancing
  • l’hot standby

Il load balancing consente di condividere il carico tra due o più server DHCP mentre l’hot standby si limita alla ridondanza del DHCP.

In questa guida tratteremo la modalità hot standby. I server DHCP sono due macchine con Windows 2012 R2 appartenenti allo stesso dominio Active Directory.

(altro…)

Come configurare l’auto start delle macchine virtuali su VMware ESXi

Se amministri sistemi virtualizzati basati su VMware vSphere (host ESXi), potresti aver bisogno di configurare l’auto start di un gruppo di macchine virtuali.

La ragione più comune per una simile configurazione è il recupero delle attività dopo un  blackout.

L’host ESXi potrà accendersi autonomamente al ripristino della corrente e le macchine virtuali saranno avviate senza alcuna interazione umana.

Seguite questi semplici passi e l’auto start sarà pronto per l’uso.
(altro…)

Come configurare ed utilizzare i Windows Deployment Services (WDS)

I Windows Deployment Services (WDS) sono uno strumento molto interessante introdotto da Microsoft per consentire ad un amministratore di sistema di installare da remoto il sistema operativo Windows a macchine che eseguono il boot da un adattatore di rete.

In ambienti con un grande numero di client, WDS può essere estremamente utile. Ogni nuovo computer potrà essere formattato solo inserendo il cavo Ethernet, senza alcun supporto fisico come il DVD Windows o USB drive.

La configurazione non è complessa ma ci sono alcuni requisiti:

  • Deve esserci un dominio Active Directory Domain Services
  • Almeno una partizione sul server deve essere formattata NTFS
  • Un server DHCP deve essere attivo per assegnare gli indirizzi  IP ai client WDS

Vediamo ora come configurare ed utilizzare i Windows Deployment Services.
(altro…)

Come abilitare BitLocker su Windows Server 2012 R2

Grazie al miglioramento delle tecnologie di virtualizzazione e di memorizzazione, clonare un disco è più facile che mai: questo rappresenta un grande vantaggio per la disaster recovery, ma anche un potenziale rischio per la sicurezza dei dati.

Microsoft consente di cifrare i dischi di un qualsiasi server con una funzionalità chiamata BitLocker.

Scopriamo come abilitare BitLocker su un server fisico o virtuale per proteggere la vostra azienda dal rischio di furto di dati.
(altro…)

Come creare uno switch virtuale in ambienti virtuali Hyper-V

La rete è una parte fondamentale di una infrastruttura virtuale. Le macchine virtuali devono comunicare con altre macchine fisiche e/o virtuali e/o con Internet.

Avere la possibilità di costruire una infrastruttura di rete virtuale semplifica il lavoro agli amministratori di sistema, migliora l’efficienza della rete e riduce i costi.

Hyper-V può creare e gestire switch virtuali, la spina dorsale di una rete.
Uno switch, fisico o virtuale, è una periferica che opera al Layer 2 del modello di riferimento Open Systems Interconnect (OSI).

Hyper-V richiede la configurazione di un default virtual switch durante la procedura di installazione. Potete saltare la configurazione, ma prima o poi sarà comunque necessario configurare almeno un switch virtuale.
(altro…)

Come creare una vApp in VMware vSphere

VMware vSphere è una piattaforma estremamente flessibile, che rende possible gestire molte macchine virtuali e un pool di risorse all’interno di un’unica entità chiamata vApp.

Pensiamo ad un’applicazione web che gira su una macchina virtuale. L’applicazione necessiterà di un database e di altre risorse eseguite su una differente macchina virtuale. Da un punto di vista del servizio, tutte le machine virtuali sono parte della stessa entità ed è per questo che esiste vApp.
(altro…)