Le differenze fra il System Image e il System State backup

Windows Server, fin dalla sua prima versione, offre la possibilità di eseguire il System State backup oltre al più comune System Image backup (non disponibile su Windows Server 2003).

Le differenze fra le due modalità sono piuttosto significative ma non sempre chiare agli utenti.

Un System Image backup è una copia del disco di sistema e, eventualmente, di altri dischi di una macchina fisica o virtuale.

Questo backup può essere utilizzato per ripristinare un sistema da 0, a seguito di disastro, ed include tutti i dati presenti sulla macchina.

Secondo Microsoft, un System State backup include i seguenti:

  • File di boot, inclusi quelli di sistema, e tutti i file protetti da Windows File Protection (WFP)
  • Active Directory (solo sul domain controller)
  • Sysvol (solo su domain controller)
  • Servizi Certificati (solo su certification authority)
  • Cluster database (solo su nodi cluster)
  • Registro di Windows
  • Informazioni di configurazione dei contatori delle prestazioni
  • Database di registrazione del Component Services Class

Quindi parliamo di un backup molto più leggero rispetto al System Image: più veloce, con minore occupazione del disco ma con ridotte capacità di restore.

Suggeriamo di eseguire il System State backup solo in affiancamento ad un System Image backup regolarmente schedulato. Altrimenti potreste incorrere in seri problemi a seguito di disastro.

Eseguire un System Image Backup in Windows 8.1 e 10

Un System Image Backup è un backup del sistema completo – fisico o virtuale – che può essere ripristinato in caso di disastro.

Microsoft ha introdotto questa funzionalità in Windows con il rilascio di Vista.

A partire da Windows 8.1 è diventato difficile trovare dove configurare il system image backup, la casa di Redmond ha avuto premura di nasconderlo per bene. Così abbiamo preparato questa guida per aiutarti.
(altro…)

Configurare server Radius su Windows Server per autenticare utenti di VPN Cisco

Una Virtual Private Network (VPN) consente di connettersi a una rete privata tramite accesso Internet da qualsiasi parte del mondo.

Può rivelarsi molto utile agli utenti aziendali per accedere in modo sicuro alle risorse interne dell’azienda.

In questo articolo vedremo come utilizzare gli stessi utenti di Active Directory per effettuare il login di una VPN configurata su un router Cisco.

Lo scenario prevede un router Cisco 1801 nel quale è stata configurata una VPN di tipo Road Warrior e un server con sistema operativo Windows 2012 Server R2 nel quale è attivo il ruolo di controller di dominio e di server Radius.
(altro…)

Creare e configurare uno Storage Space

Storage Spaces è una tecnologia di virtualizzazione dello storage sviluppata da Microsoft, introdotta con Windows 8 e Windows Server 2012.

La sua funzione è quella di consentire di creare e gestire volumi logici operanti su un pool di dischi fisici.

Storage Spaces supporta vari schemi di ridondanza e offre una maggiore flessibilità rispetto ad un RAID tradizionale.

Inoltre, creare uno Storage Space è molto semplice e veloce.
(altro…)

ReFS e NTFS messi a confronto

ReFSResilient File System – è un file system sviluppato da Microsoft, introdotto per la prima volta insieme a Windows Server 2012.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare non rappresenta un sostituto di NTFS, il file system rilasciato nel 1993 con Windows NT 3.1 e rivisitato molte volte nel corso degli anni. Ancora oggi NTFS rimane l’unica opzione disponibile per l’installazione di un sistema Windows mentre ReFS è relegato ad alcuni specifici usi nel campo del backup e dell’archiviazione.

Andiamo a vedere le caratteristiche dei due file sytem per comprenderne le differenze e scoprire come sfruttarli al meglio.

La resilienza è tutto
ReFS è nato con lo scopo di consentire l’archiviazione di grandi moli di dati.
(altro…)