Come far girare un server Hyper-V su una VM ESXi (virtualizzazione nidificata)

Sebbene sia un setup insolito, potreste avere la necessità di far girare Hyper-V su una virtual machine ESXi a scopo di test.

Facciamo un esempio preciso: avete un nodo ESXi 5.5 con una VM Windows Server 2012 R2 in esecuzione.

Dovete installare Hyper-V ma Windows non ve lo consente in quanto la configurazione hardware non supporta la virtualizzazione.

Una soluzione c’è, piuttosto semplice anche. Andiamo a vederla.

Prima di tutto, spegnete la macchina virtuale:

How to run a Hyper-V server on an ESXi VM (nested virtualization)

Rimuovetela dalla lista (non sarà eliminata):

How to run a Hyper-V server on an ESXi VM (nested virtualization)

Andate sul Datastore:

How to run a Hyper-V server on an ESXi VM (nested virtualization)

Aprite la cartella della macchina virtuale e scaricate file .vmx:

How to run a Hyper-V server on an ESXi VM (nested virtualization)

Modificate il file .vmx con Notepad++.

Aggiungete queste due righe alla fine del file di configurazione (fate attenzione alle virgolette!):

vhv.enable = "TRUE"
hypervisor.cpuid.v0 = "FALSE"

How to run a Hyper-V server on an ESXi VM (nested virtualization)

Caricate il file .vmx modificato, cliccate col tasto destro su questo file e selezionate Add to Inventory:

How to run a Hyper-V server on an ESXi VM (nested virtualization)

Siamo a buon punto.

Prima di lanciare la macchina virtuale modificare le impostazioni e “forzate” il supporto VT-x/AMD-V:

How to run a Hyper-V server on an ESXi VM (nested virtualization)

Ora potete accendere la macchina e installare il ruolo Hyper-V.

Comments